Sei un imprenditore e anche tu sei spaventato dalle nuove leggi su Fatturazione Elettronica, Digitalizzazione e Privacy (GDPR)?

OTTIENI SUBITO IL TUO ATTESTATO "ANTI PANICO"

SAVINO SOLUTION

Smetti subito di perdere tempo facendo ricerche su Google e riunioni con consulenti non specializzati

Mettiti in regola con le nuove normative sulla Privacy, mettendoti al sicuro da multe e strascichi penali

Scopri come gestire la fatturazione elettronica senza che le ragazze dell'amministrazione perdano tempo e impazziscano fino mettersi in malattia per depressione.


Scopri Passaporto Digitale®, il primo servizio di analisi creato da un Conservatore Accreditato AGID, per individuare i metodi più sicuri di interagire con i tuoi clienti e gestire i processi di fatturazione, senza calpestare - inconsapevolmente - le nuove spinosissime normative di cui tutti parlano con terrore

Scopri come archiviare i consensi digitali che i tuoi clienti ti rilasciano, come archiviare le tue fatture elettroniche e se nel tuo caso sia necessario adottare servizi a pagamento o gratuiti

Scopri di più su Passaporto Digitale®


Compila il form qui sotto mettendo solo:


E ottieni subito le informazioni essenziali per affrontare le prossime normative sulla digitalizzazione senza sconvolgere il lavoro della tua impresa


  • La tua e-mail
  • Il tuo nome e cognome
  • Il nome della tua azienda


I 15 minuti che impiegherai per leggere questa lettera, sono quelli che ti separano dallo scoprire se la tua azienda rischia cause civili e penali - oltre ad una visita di Agenzia delle Entrate - a causa degli errori che stai inconsapevolmente commettendo nella gestione

dei tuoi documenti digitali


Caro Imprenditore,

Ma non hai motivo di essere così terrorizzato, perchè entro un quarto d’ora saprai anche come puoi evitare tutto questo, rilassarti e tornare al tuo lavoro, alleggerito

 per lo scampato pericolo.

Con la promessa di avere indietro ogni singolo minuto

che mi darai con gli interessi


Ciao 



Come avrai certamente capito, è un tuo collega imprenditore che ti scrive.


Tra un attimo avrò il piacere di presentarmi meglio, dirti tutto ciò che devi sapere sul mio conto e sul perchè ti sto scrivendo. 


Prima lascia che ti racconti cosa stai per scoprire, leggendo questa pagina.


Fare il nostro mestiere, in Italia, è difficilissimo.


E fin qui non ti dico niente di nuovo; non sto parlando assolutamente della crisi o delle tasse (cose che certamente esistono e non rendono più facile la situazione), ma mi riferisco a qualcos’altro.


Sto parlando di tutte quelle regole, di quelle leggi e delle normative che puntualmente sembra ti vengano nascoste di proposito, appositamente per farti sbagliare, per indurti in errore e per metterti nelle condizioni di ricevere periodicamente la visita del postino.


Hai presente quando suona il citofono dell’azienda e alla porta trovi lui, cordiale ma al tempo stesso frettoloso, mentre ti dice le solite tre parole di sempre: “c’è da firmare”.


Mentre dalla sua borsa esce quella odiosa busta verde che ti fa gelare il sangue, con dentro una cartella esattoriale.


A me, ad esempio, capita almeno cinque volte l’anno di ricevere questo tipo di sorprese.


Anche se sono molto preciso con le scadenze e ho un commercialista fidato, che lavora addirittura in azienda con me.


Quando capita questa cosa, la mia giornata è completamente persa. E’ molto meglio se mi allontano dall’azienda e cerco di parlare il meno possibile anche con le donne che amo; mia moglie e mia figlia.


Perchè, da sempre, questo è il paese della burocrazia e delle “scartoffie”, quindi - per la legge dei grandi numeri - da qualche parte sbagli e in quei momenti sembra che fare il nostro mestiere sia veramente…..un’impresa!


E ormai, col fatto che tutti i controlli avvengono attraverso strumenti elettronici, i vari enti ti prendono in castagna più facilmente.


Succede anche a te vero?


Come se non bastassero tutte le scadenze e gli adempimenti fiscali e burocratici che devi rispettare, da più di un anno ti senti dire che devi introdurre nella tua azienda la fatturazione elettronica, la PEC, le firme digitali e mille altre “diavolerie”.


Magari hai letto qualche circolare del tuo commercialista, o un tuo consulente te ne ha parlato velocemente durante una riunione - invitandoti ad approfondire la materia su internet.


O forse hai scambiato due parole in proposito con qualche fornitore.



Ma che cos’è davvero questa era digitale, che si aggiunge ai mille pensieri e preoccupazioni cui entrambi dobbiamo fare fronte continuamente?



Con la “scusa” di voler risparmiare soldi pubblici e di voler semplificare la burocrazia, gli enti di controllo con cui devi dialogare, stanno da anni spingendo verso nuovi modi di scambiare informazioni con aziende e cittadini.


Nuovi sistemi per ricevere, da te, atti e documenti a valenza legale sfruttando la tecnologia.


Fino a pochissimo tempo fa, ti costringevano a spendere circa il 33% del tuo tempo (stando alle medie nazionali) facendo code infinite agli sportelli, o al telefono con qualche call center.


Adesso, preferiscono parlarti attraverso sistemi di posta elettronica certificata, portali internet, servizi online.


In pratica, fanno in modo che tu non possa più parlare con nessuno dei loro operatori, restando in balia delle scadenze, senza poter contare su una qualche forma di assistenza, telefonica o diretta.


Devi mandare una fattura alla Pubblica Amministrazione?


A un’altra azienda?


Devi ricevere una fattura da pagare (o pagata)?


Scopri come puoi riuscire a fare tutto questo, senza distruggere e sconvolgere la quotidianità del tuo ufficio e della tua attività, mettendoti al tempo stesso in regola con le nuove normative su Privacy e Fatturazione Elettronica tra aziende.


Lascia qui i tuoi dati e avrai subito tutte le informazioni di cui puoi avere bisogno


 • Ordini di Acquisto


 • Ordini di Vendita


 • Contratti a valenza legale


 • Note spese aziendali


 • Fatture in entrata


 • Fatture un uscita


Cosa significa tutto ciò?

Significa che non solo dovrai fare e ricevere le fatture in digitale, ma anche conservarle in formato elettronico e rendere digitali tutti i processi che producono quella fattura, per essere tutelato contro ogni possibile contestazione e dormire sonni tranquilli

Il futuro ti mette davanti alla sfida di dover gestire l’intero flusso dell’ufficio in modo che sia digitale all’origine.


Questo è l’unico modo per ottenere, nel minor tempo possibile, un eccellente adeguamento della tua azienda al nuovo quadro normativo, senza che questo ti costi tantissimi soldi e senza che i tuoi collaboratori o collaboratrici perdano ore e ore di lavoro per gestire manualmente tutti questi passaggi, rischiando di commettere errori fatali.



Vuoi saperne di più? Compila il form per avere accesso a tutte le informazioni indispensabili per mettere a norma la tua azienda, sfruttando una metodologia collaudata con 320 aziende italiane di tutti i settori.

Attento però….il “digitale” non è solo qualcosa che devi ingoiare come olio di ricino per evitare guai maggiori, è anche un’occasione unica per rendere la tua azienda molto più produttiva.


OK, adesso voglio che tu prenda un attimo per respirare profondamente un pò di aria fresca, dopo questa valanga di “brutte notizie”.


Voglio darti anche una prospettiva diversa, in grado di alleviare il tuo stato d’animo.


Immagina, per un attimo, cosa dovevi fare - fino a pochissimo tempo fa - per acquistare un biglietto del treno, ad esempio.


Dovevi andare in stazione.


Fare la fila allo sportello.


Muoverti per tempo, perchè la coda per arrivare alla cassa non era mai quantificabile, nè potevi prevedere quanto tempo avrebbero perso gli altri passeggeri per chiedere informazioni all’addetto.


Parlare con l’impiegato alla cassa.


Pensa a quante variabili potevano esserci in grado di farti perdere il treno, nel caso in cui fossi stato costretto a prenderlo all’ultimo minuto. L’ ansia e l’impazienza che crescevano in te, quando le lancette dell’orologio correvano ma la fila non andava avanti.


E pensa a cosa è sufficiente fare oggi.


Prendere il tuo telefonino, collegarti a una delle tante App disponibili, scegliere il treno più idoneo alle tue esigenze, acquistare il biglietto e saltare a bordo, dove il posto che hai prenotato ti aspetta per partire e andare dove vuoi.


Meraviglioso! Solo che, questa evoluzione, non si portava dietro obblighi di legge quindi l’hai vissuta con leggerezza, in modo quasi inconsapevole; ma, se ti fermi a pensarci un attimo, il digitale è capace davvero di cose incredibili.


Avessi raccontato a mio nonno come avremmo acquistato i biglietti del treno nel futuro, non avrebbe mai potuto crederci, o forse nemmeno comprenderlo questo cambiamento.


Pensa alle implicazioni che questa cosa ha avuto per i manager delle ferrovie e per la loro organizzazione aziendale, ad esempio.


Prima dovevano mandare un porta valori armato a riscuotere gli incassi in ogni singola cassa, di ogni singola stazione, posizionata in ogni singolo paesino italiano.


Il cassiere doveva contare i soldi a mano alla fine del turno, perdendo tantissimo tempo.


Anche il porta valori rischiava di essere rapinato e ucciso, con tutte le implicazioni umane ed economiche del caso.


Oggi invece, mentre tu paghi con la tua App, i processi digitali fanno queste operazioni senza che ci sia più bisogno di tutti questi passaggi manuali delicatissimi, inviando dati - sottoforma di fatture e report automatici - a te, agli enti di controllo aziendali e a quelli istituzionali.


Tutto in una sola frazione di secondo.


Oggi, quello che una volta era un addetto che passava la vita chiuso in uno sportello, sono diventati ragazzi giovani e solari, con una divisa e un tablet, che ti assistono quando hai bisogno di aiuto.


Questo è ciò che il digitale può fare anche per te e per la tua azienda.


Immagina un momento; devi dare un’occhiata ad una fattura che hai inviato ad un cliente importante, che ha un dubbio e ti sta chiedendo qualcosa su una tua prestazione.


Vorresti occupartene tu, senza delegare tutto a qualche collaboratore o collaboratrice, perchè ci tieni a quel cliente e la risposta a quel dubbio vorresti dargliela personalmente o almeno controllare in prima persona cosa c’è dietro.


Ma sei fuori per lavoro.


Con l’aiuto del digitale, potresti ottenere - direttamente sul tuo smartphone - l’intero archivio fatture e tutto il tuo archivio documentale con gli atti conservati e firmati; potresti tenere nel tuo taschino la ricostruzione completa delle procedure e del processo che hanno portato a produrre quella fattura:


L’ offerta firmata dal cliente, gli eventuali ordini ai fornitori o le bolle di consegna, gli atti a valenza legale, le fatture. Tutto in uno smartphone e tutto alla portata di un tocco, inclusa la possibilità di effettuare ricerche dei tuoi documenti, come se avessi a tua disposizione una specie di Google personale del tuo archivio.


Se vuoi ottenere il tuo "motore di ricerca" personale, se vuoi introdurre uno strumento tipo "Google" ma dedicato esclusivamente alla ricerca dei tuoi documenti in archivio, senza che tu o i tuoi collaboratori perdiate nemmeno un minuto alla ricerca di fogli e faldoni, allora compila il modulo per avere informazioni su Passaporto Digitale®


“Ma io faccio già tutto questo, ci sono tantissimi strumenti che lo fanno come Dropbox e tanti altri.”


Bene! Significa che sei già predisposto verso il Digitale. Ma un conto è archiviare dei file, che possono essere PDF, Word, immagini.


Un conto è archiviare e conservare un documento a valenza legale, secondo dispositivi di legge, per poi farne l’uso che più ti serve.


Questa “era del Digitale” quindi, non è altro che un nuovo pacchetto di adempimenti cui la tua azienda si deve adeguare, ma dal quale - a differenza di altri contesti normativi e di legge - può estrarre anche un’essenza estremamente positiva per la quotidianità della tua azienda.


Per l’organizzazione interna e per i tuoi costi aziendali.


Ma chi è questo collega imprenditore che ti scrive?


Ma avevo iniziato col dirti che ti avrei raccontato chi sono e spiegato con cura perchè ti ho scritto.


Scopri chi sono e cosa c’entro io con questa faccenda del digitale


Eccomi qui

Mi chiamo Nicola Savino e a differenza di “quello famoso”, che lavora alle Iene e alla radio, io faccio l’imprenditore.


In realtà ho cominciato a lavorare occupando un ruolo importante in IBM, dove in pochi anni - al cospetto della mia giovane età - sono diventato uno dei punti di riferimento per i processi documentali.


Durante il mio percorso in IBM, mi sono imbattuto in diversi progetti per conto di nostri clienti (aziende molto strutturate con circa cento dipendenti) che si erano rivolti a noi per digitalizzare alcune procedure interne.


Erano gli anni dei primi Iphone e dei primi telefoni Android, la tecnologia e internet stavano avanzando velocissime, entrando nel nostro quotidiano, con l’esplosione di Facebook in Italia - ad esempio.


Il modo in cui il digitale ha trasformato queste aziende, mi ha smosso qualcosa dentro. Immagina che questi progetti sono durati mesi, nei quali io fisicamente lavoravo in esterna, presso gli uffici del cliente.


Quando andavo via, la trasformazione che lasciavo dietro di me e il percorso fatto insieme per arrivarci, lasciavano dei legami che andavano oltre la stima.


Il personale, in più occasioni, mi ha salutato con gli occhi lucidi, riempiendomi letteralmente di regali; dolciumi, prodotti fatti in casa la sera apposta per ringraziarmi, una cosa che ancora oggi mi emoziona.


Uno di loro mi spiegò il motivo. Dalla mia comparsa in azienda alla mia partenza, la vita lavorativa di queste persone era cambiata in meglio, senza che la tecnologia diventasse un elemento visibile e invasivo. Un pensiero che, all’inizio, semplicemente li terrorizzava.


Questo è il digitale. Non è una cosa che si può toccare ed è difficile adottare in azienda qualcosa che non vedi, che fai fatica a giudicare e valutare. Io al posto tuo farei fatica a capirlo, lo trovo normale.


Ma, un giorno, arriva un esperto di digitalizzazione in azienda e fa in modo che il digitale prenda vita nella tua organizzazione, nella tua quotidianità.


Lo fa funzionare; tu sai che è entrato in azienda, ma non lo vedi. Non ne senti il peso. Funziona, semplifica le procedure, mette i processi a norma e tu non sai com’è successo.


Tu e i tuoi collaboratori vi occupate di portare avanti l’azienda e lui - il digitale - lavora per voi.


Mentre facevo le mie esperienze in IBM, scoprivo le prime normative sull’uso dei processi dematerializzati.


Dovevo assolutamente occuparmi solo di questo; aiutare le aziende italiane a digitalizzare i processi.


Ma non sempre mi era concesso di fare ciò che amavo. Quindi rinunciai alle sicurezze del mio posto di lavoro, per fare il consulente con una piccola società uninominale.


Quando il quadro normativo si è fatto molto più stringente, allora il gioco ha cominciato a farsi serio.

Portare il digitale nelle aziende, non bastava più.


Per eliminare ogni preoccupazione e paura dalla mente dei miei colleghi imprenditori, dovevo assumermi ogni possibile responsabilità riguardo al rispetto delle normative, e sono diventato conservatore AGID.


Se non lo sai, AGID è l’ente ministeriale che si occupa di redigere il quadro normativo italiano sulla gestione documentale in formato elettronico.


Ecco, io oggi non sono più soltanto un esperto di digitalizzazione ma sono uno dei pochi conservatori AGID titolare di un’azienda specializzata unicamente nel trattamento dei documenti digitali a norma.


Da allora quanta acqua è passata sotto i ponti!


Qui sotto, ci sono alcune delle testimonianze che le aziende hanno voluto lasciare come forma di ringraziamento per il lavoro svolto.

Semplici Studio di Commercialisti :


Studio Zenoni Associati


Sono un dottore commercialista e consulente aziendale, per conto di un mio cliente mi sono rivolto a Savino Solution perché ci sono stati segnalati come professionisti molto accreditati sui problemi relativi alla digitalizzazione dei documenti ed alla fatturazione elettronica.


Dovevo supportare un’azienda cliente nel gestire al meglio i processi di digitalizzazione documentale (operativa e conservazione sostitutiva) per migliorare l’efficienza amministrativa.


I professionisti di Savino Solution si sono dimostrati molto preparati sia sulla “legislazione” in merito ai problemi che dovevamo risolvere sia dal punto di vista operativo nell’implementazione degli strumenti informatici necessari.


Con il loro intervento, ho ottenuto una semplificazione delle procedure e miglioramento dell’efficienza nella gestione dei processi amministrativi interni.


Ho trovato nel team Savino Solution una preparazione professionale molto specifica ed approfondita in materia, risposte rapide e precise, capacità di interventi operativi effettivi.

Software House :


Zucchetti System


Sono Marcello Scaramucci e mi interesso di Gestione Documentale da poco dopo l’anno 2000. Tanto per fare un riferimento temporale, da poco dopo la pubblicazione del DPR 445/2000.


Mi sono immediatamente appassionato alla materia, arrivando a studiare la normativa, le esigenze, le tendenze di mercato.


Ho trovato in Nicola una fonte inestimabile di informazioni e stimoli personali utili per non gettare la spugna in questa lunga ed estenuante lotta contro i mulini a vento analogici.


A volte sento scopiazzare e ripetere come dei pappagalli le sue esatte parole, quindi sicuramente il messaggio ed il “verbo” si sta sempre più diffondendo.

Medie e Grandi Aziende :


Temporary SPA , Renato Spina


Dovevo far partire alcuni progetti: inizialmente conservazione digitale e successivamente fatturazione elettronica. 


Con il supporto di Savino Solution siamo riusciti a far partire i progetti nei tempi pianificati, e oggi abbiamo un valido interlocutore dal punto di vista strategico, legale, tecnico che offre il proprio contributo per risolvere le eventuali problematiche in itinere. 


Savino Solution, intesa come organizzazione, ha la flessibilità della piccola impresa, ma l'approccio delle organizzazioni più strutturate. E le tariffe sono la giusta via di mezzo tra i due estremi.


Multinazionali :


Mazda, Andrea Ruscitti 


Mazda, una grande realtà dell’automotive, che di fronte a tale innovazione ha deciso di rivolgersi all’Esperto Nazionale Nicola Savino per poter fronteggiare nel migliore dei modi il cambiamento senza ricadere in errori.

L’esperienza, le competenze e la professionalità dell’Ing. Nicola Savino sono state le peculiarità che hanno indotto l’azienda automotive a sceglierlo affiancato dallo Staff della sua Seen Solution, comprensivo di esperti legali e contabili, per la consulenza di processo.

Ecco altre aziende che ho aiutato in questi anni insieme al mio team e che ho letteralmente salvato dalle grinfie degli adempimenti e che hanno corretto quegli errori che commettevano - inconsapevolmente - nel produrre documenti preziosi (per colpa di chi non li aveva saputi guidare al meglio nel mondo digitale)


“Ci siamo rivolti a Nicola Savino e alla Seen Solution perché abbiamo ritenuto che nel panorama dei consulenti a livello nazionale è tra le persone più qualificate in materia di conservazione a norma. Abbiamo percepito professionalità e competenza, requisiti necessari per essere guidati e fare in modo che i nostri standard fossero di eccellenza.”

Ruggero Bollino, CEO Bollino SPA



Tempo fa stavamo valutando la possibilità di integrare il nostro sistema documentale con piattaforme di conservazione a norma di terze parti.


Tra le varie soluzioni possibili la scelta è infine ricaduta su Savino Solution in virtù delle capacità consulenziali che hanno dimostrato di saper offrire.


Tengo a sottolineare soprattutto la non comune disponibilità di Nicola Savino e di tutto il team nel rispondere con tempestività a quesiti sia tecnici che normativi; questo fattore rappresenta a mio avviso un elemento distintivo importante.

Piero Paoletti, NextBit Srl


Cercavo un partner che potesse affiancarci nella conservazione sostitutiva a norma.

Non cercavo un software bensì un servizio di consulenza che potesse aderire perfettamente ai nostri processi interni. La competenza e la flessibilità sono stati elementi decisivi nella scelta di Savino Solution.


Esternalizzare la conservazione sostitutiva con il Team di Nicola Savino ci ha permesso di snellire i processi interni, concentrandoci su ciò che sappiamo davvero fare. Ci ha fatto risparmiare in termini di costi e tempi.


In Savino Solution trovo risposta alle mie domande e un pronto intervento in caso di necessità.

Mi interfaccio sempre con persone competenti e professionali, in costante aggiornamento e in grado di apportare altissimo valore alla consulenza che offrono ai loro clienti.

Roberto Landi, CEO Dale Consulting Srl.

Compila il form senza impegno, per sapere come poter rientrare nella cerchia di aziende italiane che NON potranno ricevere sanzioni o multe da Roma e Bruxelles perché non conformi alle nuove normative digitali su Privacy e Fatturazione Elettronica

Ottieni - in un colpo solo e senza il minimo sforzo- tutte le informazioni sullo stato di salute dei tuoi processi documentali in azienda e scopri se puoi davvero dormire tra due guanciali o devi subito correre ai ripari


Quello che sto per proporti, è qualcosa di molto semplice.


Scattare, per te, una fotografia della tua azienda per capire - prima di ogni altra cosa - se anche tu, come 

comprensibilmente capita a tanti imprenditori, stai commettendo qualcuno di questi errori:


• Stai producendo i tuoi documenti aziendali seguendo un modello organizzativo? Se non lo fai rischi, già oggi - a prescindere dalle leggi che devi rispettare - di produrre montagne di dati replicati, che ti metteranno fortemente in crisi quando vorrai fare ordine per dare vita ad un processo digitale a norma.


• Stai lavorando secondo logiche di processo, o ti preoccupi solo di produrre documenti? Questo è l’elemento cardine del mio modus operandi. Quando andrai a sbirciare il mio sito e vorrai prendere informazioni su di me e sui materiali che divulgo, me lo sentirai ripetere all’infinito: “digitalizzare processi è più importante che digitalizzare documenti”. Tu a che punto sei? Stai già lavorando seguendo questo schema fondamentale?


• Hai elaborato il tuo flusso documentale seguendo la composizione del tuo organigramma aziendale? Se non è così, significa che il processo non è fluido, non è aderente allo schema che detta le metriche lavorative e le fasi decisionali della tua azienda.


• Ti sei assicurato, quindi, che tutte le figure coinvolte nel processo possano lavorare concentrandosi esclusivamente sui documenti che devono trattare, secondo le loro funzioni aziendali? Se tutti possono vedere tutto, allora il tuo processo è dispersivo ed è esposto al fattore umano che può produrre errori e ridondanze.


• In base a come la tua azienda sta lavorando adesso, hai gli strumenti per verificare - in tempo reale - qual’è lo stato di avanzamento nella produzione dei tuoi documenti? Quali atti sono pronti per essere firmati? Quali sono in ritardo? Quali sono stati già firmati e conservati? Se un ente di controllo - o un cliente - dovesse chiederti, proprio adesso, a che punto è un determinato documento, sapresti ottenere subito a colpo d’occhio le risposte corrette?


• Come conservi i tuoi dati? I tuoi documenti? Le tue PEC? I tuoi allegati a valenza legale? Le tue fatture elettroniche e tutti i documenti digitali che contengono dati sensibili? I nomi dei tuoi clienti, gli accordi che hai sottoscritto con loro, le e-mail che ti mandano. In sostanza, hai elaborato un piano di sicurezza per mettere in sicurezza i tuoi dati e i tuoi documenti, conservandoli a norma?


• Ti sei assicurato che tutti i documenti prodotti e gestiti all’interno della tua azienda, siano compatibili con le piattaforme istituzionali degli enti di controllo presso cui dovrai inviare i dati? E li hai resi compatibili anche con gli standard che sono già utilizzati dalle altre aziende per inviare fatture elettroniche? Se così non è, rischi che tu - o i tuoi collaboratori - debba rifinire a mano ogni singolo documento prodotto per essere compatibile con i sistemi digitali degli organi di controllo. Per non parlare di cosa accadrà quando - molto presto - anche i tuoi fornitori inizieranno ad inviarti fatture elettroniche.


Se hai risposto NO o NON LO SO a una o più domande, o se proprio non hai ancora messo mano ai processi documentali della tua azienda, non preoccuparti.


Passaporto Digitale è il primo servizio in Italia, proposto da un conservatore AGID, che ti offre una radiografia sullo stato di salute dei tuoi processi documentali.


Prima sul piano normativo, poi su quello organizzativo.


Passaporto Digitale è un servizio che ho deciso di mettere a disposizione di poche aziende selezionate, per metterle nelle condizioni di rispondere SI’ a tutte le domande che ho fatto prima.


Arrivando a rispondere “Sì” a tutti i quesiti che hai visto, puoi ottenere tutta la tranquillità di cui hai bisogno per superare l’era della digitalizzazione a norma, senza distogliere nemmeno un minuto del tuo tempo dalla gestione della tua azienda.

Otterrai un certificato - sottoscritto da me personalmente - che ti indicherà lo stato di salute dei tuoi processi digitali, rispetto alle normative e rispetto alla tua situazione organizzativa.


Con questo certificato, potrai mettere davanti ai tuoi occhi un’istantanea della tua azienda, senza perdere tempo e senza dover effettuare delle ricerche da solo, di notte o durante le ore lavorative.


Se guardi all’interno del pacco, troverai un facsimile di ciò che produrremo anche per te, in modo che tu possa prendere visione delle informazioni preziosissime che condivideremo.


Ecco come voglio restituirti i 15 minuti che mi hai dedicato per leggere questa lettera


Segui queste piccole istruzioni per accedere allo scrigno di informazioni che elimineranno per sempre dalla tua azienda i rischi di compiere passi sbagliati nel digitale, facendoti recuperare ogni singolo minuto che mi hai concesso con gli interessi.


Come ti avevo promesso all’inizio, nel titolo iniziale. Ricordi?


Ecco allora come poter ottenere le informazioni che ti servono e ottenere, così, il tuo Passaporto Digitale.

La porta d’ingresso principale al tuo mondo di processi digitali a norma.



Con questo semplice gesto, potrai compiere il primo passo fondamentale per poter ottenere il tuo certificato.


Puoi stare tranquillo, andando su passaportodigitale.com non stai acquistando nulla.


Passaporto Digitale è il primo servizio sul mercato che, attraverso un conservatore accreditato AGID che è anche un esperto nazionale riconosciuto, può risolvere in un colpo solo tutti i tuoi dubbi e tutti i tuoi problemi che ti impediscono di dematerializzare correttamente i tuoi documenti e i tuoi processi.


Ma….c’è un problema


….per fare un lavoro eccellente e sottoscriverlo, assumendomi tutte le responsabilità del caso, non posso produrre passaporti digitali per tutti.


Devo - per forza - pormi un limite.


Altrimenti il servizio che ti offro rischia di perdere completamente la qualità necessaria, data la delicatezza della materia - che, come hai visto, non è banale.


Quindi posso accettare solo poche richieste alla volta.


Non posso permettere “eccessi richieste”, anche se apparentemente può sembrare che vada contro i miei interessi. Infatti, per iniziare col piede giusto, preferisco privilegiare l’interesse tuo.


Quindi CLICCA SUBITO IL PULSANTE  e afferra il tuo Passaporto Digitale, prima di trovare tutti i posti occupati.



Ti aspetto per creare il tuo Passaporto Digitale!


P.S.

Tieni a mente che, mentre ti scrivo, il tema della digitalizzazione sta diventando sempre più centrale nella vita di una Piccola e Media Impresa come la tua.


Avere un processo digitale dei documenti aziendali, sarà importante tanto quanto avere una connessione internet, un telefono, dei PC.


Solo che, mentre la connessione internet della tua azienda, i tuoi PC e i tuoi telefoni li puoi acquistare all’ingrosso, perchè sono prodotti standard da acquistare e usare senza troppe analisi e riflessioni, la digitalizzazione non è così.


Per quanto io abbia l’esperienza e gli strumenti per introdurre il digitale all’interno del tuo ufficio, senza che tu ne avverta la presenza - come quando porti un orologio - il processo va cucito addosso a te.


E’ un’attività sartoriale, non è un prodotto da comprare su Amazon o un CD di Office da installare nel computer.


Non aspettare che arrivi il momento in cui non ne puoi più fare a meno, o di commettere involontariamente un’infrazione, piuttosto che un reato vero e proprio!


Quello che ti offro con Passaporto Digitale, è un’autostrada del sole verso la messa in sicurezza - e a norma - del tuo lavoro, del tuo tempo e dell’intera azienda.

Ti aspetto


Cosa fai?


Non HAI ANCORA CLICCATO SUL PULSANTE per prendere il tuo Passaporto?

Sono in debito con te di 15 minuti e ho bisogno di ridarteli.

I debiti non mi sono mai piaciuti.

Salta su!


Che il Digitale sia Con Te


Nicola.